Genova - LE NEWS DI LIGURIA POSSIBILE - Liguria Possibile

- Felice Cascione di Imperia - Savona Possibile Art.3 - Valli delle Rose/Terra Vivente - Possibile 5.0 - La Rosa Bianca - Scuola Possibile - Full Monty - Golfo Paradiso - Tigullio Possibile - Rapallo Possibile - Lerici Possibile - La Spezia Possibile Art.3 -
SEGUICI SUI SOCIAL
Vai ai contenuti

Menu principale:

IL GOVERNO HA ABBANDONATO IL CARLO FELICE - La battaglia di Luca Pastorino

Liguria Possibile
Pubblicato da in Genova ·
Tags: Cultura

Purtroppo la cultura viene spesso messa in cantina da Renzi. Nonostante le belle parole. E Genova è lasciata sempre più sola. Provincia della provincia.


Pensate che il Carlo Felice riceve di contributo FUS la cifra più bassa tra tutte le Fondazioni Liriche italiane. Parliamo dell’unica istituzione musicale di rilievo in Liguria. Ho detto tutto. E' ora di invertire la rotta!

Un Governo che a parole dichiara di voler puntare sulla cultura sta abbandonando il Carlo Felice di Genova. Non si capisce come mai, dopo un ottimo piano di risanamento presentato dal Sovrintendente Roi, i soldi della legge Bray da più di un anno non siano ancora stati erogati. In un contesto economico in forte recessione, la cultura dev'essere un volano. E invece Genova, dal Governo, ancora una volta viene considerata città di provincia.

Il Carlo Felice, fino alla nuova costruzione del Maggio Musicale Fiorentino, era l'unico Teatro d'opera edificato in Italia negli ultimi 30 anni. Se si riducono i contributi della Legge Genova si riduce in automatico anche l'attribuzione della quota delle risorse del FUS. E il Carlo Felice, nonostante una programmazione di qualità, riceve di contributo FUS la cifra più bassa tra tutte le Fondazioni Liriche italiane.

In qualità di membro della Commissione Bilancio alla Camera, insieme a altri colleghi liguri di altre commissioni che stanno seguendo la vicenda, mi attiverò nel contesto della Legge di Stabilità 2017 affinchè ,almeno in occasione del 25° anniversario della sua riapertura, il Carlo Felice possa vedere aumentati i fondi a lui destinati".

La mia battaglia in Parlamento per il Carlo Felice ha inizio.



ORDINANZA MOVIDA GENOVA: va cambiata

Liguria Possibile
Pubblicato da in Genova ·
Il Centro Storico deve rispondere alla micro criminaltà che lo attraversa con la "vita" e il "turismo" e non certo chiudendo le saracinesche lasciando i vicoli di notte "terra di nessuno"
TAG
Ambiente Meteo Generi Economi Siria JobsAct Elezioni Pastorino RENZI Programma IUS Montecitorio Economia Iren Degrado ILVA Aleppo Tavolo Possibile su RegioneLiguria Referendum solidarietà CIA Trenitalia Coworking Prefettura Garassino Marcia Magistratura AMT Lavagna Cultura genovesi Amiu Antifascismo Quartieri Precariato Iplom Legalità Gentiloni CLIENTELA Parlamento ProtezioneCivile 'ndrangheta Amministrative Liguria Viale four accogliena Costituzione Antitrust Calenda Genova Casa Felice Lavoro Tigullio CinqueTerre Borzoli SanBenigno Resistena SALUTE Voucher Conflitti Busalla Autoguidovie Neve ValleScrivia Partecipazione fiocchetto Resistenza Delibera Comitato Padoan SANITÀ UnioneComuniScrivia PSR Orientaamento Accoglienza Partigiani ExEIltin Roma Partito Sessismo Gruppi scuolasolidale Social lilla Applicazione Migranti democrazia FlatTax Protezione Democratico Politica Mobilità CAMPANIA Genovachevorrei Rapallo BuonaPolitica Riqualificazione Sciopero Regione DisturbiAlimentati migranti ANAC Salute discriminazione Eltin Prevenzione legge Greenprint Genova2017 Scuola Agricoltra DELUCA genere Rinascente Governo Aster Fegino Chiavari Religione Sicurezza CittàMetropolitana 25aprile SOLI disturbi Innovazione Doria Stereotipi BostonConsulting Trasporti periferie Mondello Fiducia FiocchettoLilla Giudici Cascion Bucci ValPolcevera Mittal ATP alimentari Giovani Anac Toti Rischio Biodigestore Comune Antifascimo Allerta Gabriella Giunta Luca liberazione Marco Occupazione Energia di Formazione RiCostituente Stefano dei libertà Storia antifascismo IoVotoNO Valbisagno cultura Bonifica Big MercatoIttico Metropolitana Manifestazione Sanità Fioccolilla Ancarano Terremoto Studenti antimafia Parità TorenteScrivia Viabilità festa Città
Torna ai contenuti | Torna al menu