Tigullio Possibile: “L’arrivo dei migranti alla Besanza è un’opportunità” - LE NEWS DI LIGURIA POSSIBILE - Liguria Possibile

- Felice Cascione di Imperia - Savona Possibile Art.3 - Valli delle Rose/Terra Vivente - Possibile 5.0 - La Rosa Bianca - Scuola Possibile - Full Monty - Golfo Paradiso - Tigullio Possibile - Rapallo Possibile - Lerici Possibile - La Spezia Possibile Art.3 -
SEGUICI SUI SOCIAL
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tigullio Possibile: “L’arrivo dei migranti alla Besanza è un’opportunità”

Liguria Possibile
Pubblicato da in Accoglienza ·
Tags: accoglienamigrantiLavagnasolidarietà

Dall'incontro pubblico di ieri pomeriggio in Comune a Lavagna, convocato dal Commissario Prefettizio Dott. D'Attilio, è emerso che nessun ente, associazione o privato ha dato la propria disponibilità ad accogliere i migranti in strutture di proprietà o in gestione.

Questa situazione costringe il Commissario ad individuare un luogo pubblico da adibire a centro di accoglienza con moduli abitativi.

Come spesso accade in questi casi, quando l'unica soluzione percorribile è quella sopra indicata, la via da seguire è l'apertura di centri dove nei moduli abitativi vengono tendenzialmente ospitati gruppi di sole Donne oppure gruppi di soli Uomini, come per quello ipotizzato alla Besanza di Cavi Borgo.

La famiglie con bambini in via preferenziale vengono avviati verso i Comuni che mettono a disposizione appartamenti o edifici, come prevede il sistema SPRAR (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati), e che non siano perciò moduli abitativi come quelli invece previsti a Lavagna.

Nel centro di Cavi, che sarà operativo tra aprile e maggio, verranno avviati corsi di lingue e perciò ci sarà bisogno di personale qualificato che possa svolgere l'incarico, riteniamo che questa sia certamente un'opportunità lavorativa e di crescita culturale per chi verrà scelto per tale ruolo.

Come già indicato nel nostro comunicato stampa del 10 Febbraio scorso e rilanciato con l'evento "Barconi di Solidarietà - il Tigullio che accoglie" , rinnoviamo l'appello alla società civile di Lavagna nell'adoperarsi e collaborare per mettere in campo tutti gli strumenti a disposizione anche per un confronto sul tema in modo costruttivo e democratico, e rendere così possibile questo momento di accoglienza un'occasione di crescita e di scambio culturale oltre che umano.




TAG
Partito disturbi Democratico RegioneLiguria ANAC Metropolitana ValleScrivia Prevenzione Innovazione Elezioni Genovachevorrei SOLI RENZI Economia Sicurezza Valbisagno Sciopero Toti Protezione antifascismo Terremoto Referendum BuonaPolitica Applicazione FiocchettoLilla Big Mondello genere Calenda Luca Formazione Casa four Comune SanBenigno libertà Storia Viale Parlamento Trasporti Montecitorio Eltin Amiu Liguria genovesi Programma Marcia Tigullio Greenprint Mittal Precariato Partecipazione Giovani scuolasolidale ILVA Manifestazione TorenteScrivia CAMPANIA Antitrust FlatTax Studenti MercatoIttico Conflitti Rinascente Anac su democrazia accogliena Resistenza Ancarano Resistena Giunta RiCostituente ATP Comitato AMT Chiavari Bonifica Lavagna liberazione Marco ExEIltin Partigiani Salute Possibile fiocchetto SALUTE Siria Sessismo Occupazione Giudici Iren Autoguidovie CittàMetropolitana Delibera Cascion Pastorino Iplom Viabilità migranti BostonConsulting ValPolcevera Stereotipi periferie Fiducia Antifascismo festa CLIENTELA Padoan solidarietà Costituzione Tavolo Parità Antifascimo Migranti Felice Politica Città Cultura cultura Busalla discriminazione Amministrative Genova Neve Agricoltra Doria Borzoli Bucci ProtezioneCivile alimentari di SANITÀ Lavoro Fegino Aster antimafia JobsAct 'ndrangheta Economi Sanità Magistratura 25aprile Biodigestore DisturbiAlimentati Fioccolilla UnioneComuniScrivia Mobilità Governo PSR Prefettura Scuola Gentiloni Ambiente IoVotoNO Orientaamento Roma CinqueTerre Rischio Energia CIA Trenitalia Religione DELUCA Generi Riqualificazione Meteo Voucher Regione Stefano dei Aleppo Rapallo Gruppi Social Allerta Quartieri Coworking Garassino Accoglienza lilla IUS legge Gabriella Legalità Genova2017 Degrado
Torna ai contenuti | Torna al menu