Gentiloni - LE NEWS DI LIGURIA POSSIBILE - Liguria Possibile

- Felice Cascione di Imperia - Savona Possibile Art.3 - Valli delle Rose/Terra Vivente - Possibile 5.0 - La Rosa Bianca - Scuola Possibile - Full Monty - Golfo Paradiso - Tigullio Possibile - Rapallo Possibile - Lerici Possibile - La Spezia Possibile Art.3 -
SEGUICI SUI SOCIAL
Vai ai contenuti

Menu principale:

VOTIAMO CONVINTAMENTE NO: la narrazione del Governo è completamente estranea alla narrazione della vita di tutti i giorni.

Liguria Possibile
Pubblicato da in Governo ·
Tags: GovernoGovernoGentiloniFiduciaParlamento

Non abbiamo ascoltato una sola parola di ripensamento da parte del premier Gentiloni sulle politiche portate avanti dal Governo Renzi né un'analisi seria e doverosa sul voto referendario.

Solo elogi mentre i numeri e la realtà ci parlano di un'altra narrazione, di un altro Paese in crisi profonda. Basta questo a farci votare convintamente no alla fiducia. L'esito del voto ci aveva consegnato un dato che va al di là dell'antipolitica, ormai utilizzata a sproposito per giustificare mancanze e responsabilità' che sono solo delle passate scelte governative.
Malessere sociale e disuguaglianze sono le emergenze del Paese: basti guardare i numeri sulla povertà diffusi oggi, con un drammatico 141% in più e con 4,6 milioni di persone che vivono nell'indigenza assoluta. Ma oggi in aula c'è stato spazio solo per gli elogi al Governo precedente, con un accenno finale a non meglio precisate iniziative per la parte disagiata della popolazione e della classe media.

La responsabilità della quale ha parlato il premier Gentiloni nel suo discorso avrebbe preteso che ci fosse stata aderenza alla realtà e soprattutto discontinuità nelle politiche e nelle persone che fino ad oggi hanno incarnato ruoli di Governo.
Ai giovani che in massa hanno votato no, che non hanno lavoro e prospettive, si risponde che tutto va bene e che si prosegue con i voucher e con il ministro del lavoro Poletti. Il nuovo Governo e' stato segnato da logiche spartitorie e dalla nascita di nuovi ministeri, come quello dello sport, mentre rileviamo che ancora manca quello alle pari opportunità. Un esercizio di potere per il potere.
La nostra, dunque, sarà un'opposizione intransigente, di merito, per denunciare tutte le contraddizioni del governo.
Un'opposizione durissima ma leale alle istituzioni e repubblicana, nel solco di quei valori della Costituzione che abbiamo difeso nello storico e recente passaggio referendario.

Questo l'approccio che caratterizzerà l'azione politica di Possibile nei prossimi giorni e mesi, in attesa di riportare i cittadini alle urne.




TAG
Comune Quartieri Conflitti CLIENTELA Chiavari legge TorenteScrivia Partigiani CIA four Economi Amministrative Fegino di Formazione Allerta BuonaPolitica IoVotoNO DELUCA Iren SALUTE BostonConsulting RENZI Tigullio 25aprile Partecipazione Montecitorio Resistenza Busalla Agricoltra festa Viabilità Valbisagno Trasporti accogliena antifascismo Sanità Rapallo FlatTax Precariato Energia Luca Giovani Giudici antimafia dei Gentiloni Programma ValPolcevera disturbi Parlamento Democratico Greenprint Sicurezza Cascion Degrado Genova2017 Accoglienza Mondello ExEIltin Cultura Prevenzione Manifestazione Regione Generi SOLI Resistena Elezioni migranti Padoan Bucci Genova Referendum CinqueTerre Riqualificazione Amiu 'ndrangheta MercatoIttico Stefano Mobilità ValleScrivia Ancarano Biodigestore Liguria Innovazione Magistratura Eltin Doria Terremoto CAMPANIA Coworking Religione Antifascismo Comitato Voucher Tavolo Iplom Storia Gabriella Autoguidovie alimentari Orientaamento ILVA Politica su Trenitalia Meteo Neve Roma IUS Casa Social Siria libertà AMT Big Fiducia Gruppi Marcia Genovachevorrei Aster Bonifica RiCostituente Sessismo Marco DisturbiAlimentati Antifascimo SanBenigno Rischio Scuola Felice CittàMetropolitana Delibera Protezione solidarietà ATP Giunta democrazia Fioccolilla fiocchetto Rinascente Antitrust Ambiente Governo Lavagna SANITÀ Lavoro UnioneComuniScrivia Garassino Costituzione Prefettura scuolasolidale ProtezioneCivile Migranti RegioneLiguria Stereotipi Sciopero lilla Partito ANAC Mittal genovesi Aleppo Salute PSR Possibile Studenti Applicazione liberazione FiocchettoLilla Occupazione Legalità Calenda Anac Economia Pastorino Borzoli Toti Viale JobsAct
Torna ai contenuti | Torna al menu